Il fato e l’olio: riflessioni durante il Tg del tardo pomeriggio

   

Brianza.

Un cavalcavia collassa al passaggio di un mezzo pesante.

Il camion precipita giù, sotto c’è la superstrada per Lecco. Schiaccia automobili, con i loro conducenti, che altra colpa non hanno se non di passare all’ora, al momento sbagliato sulla strada sbagliata.

Morale: a volte il Destino. La realtà che supera persino la macabra fantasia dei film della serie “Final destination” e simili. Quindi? Quindi non cercate di programmare una vita che dei vostri (dei nostri) programmi non vuole sapere niente.

Vivete.

*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°

Un’esponente dell’Istituto Mario Negri, uno degli Istituti scientifici più seri e più quotati d’Italia, rivela che, da approfonditi studi, l’olio di palma non è poi quello spietato killer che è additato con timore e spregio da tutti.

Ci sono degli agenti corruttori, come in altri alimenti, ma si possono eliminare nel normale processo di produzione e molte aziende si stanno già impegnando con successo in questo.

Morale: da troppo tempo, nel nostro Paese e in altri è diventato sin troppo facile “sbattere il mostro in prima pagina”: che si tratti di un politico, di un movimento politico, di una categoria… o semplicemente di un po’ d’olio, si tratta di bersagli semplici da colpire, alleggerendo la nostra coscienza delle proprie inevitabili mancanze.

E se imparassimo a informarci, discernere e discutere, invece di aggredirci a vicenda?

   Valerio Vairo

Categorie: Giorni d'oggi.