«Le ombre di Monteselva»: se è vero che il buongiorno…

… si vede dal mattino, allora quella del concorso di letteratura giallo/noir/gotico/thriller pensato, indetto e organizzato da www.patriziopacioni.com, Casa Editrice Serena e PhGO, seppur nebbiosa, come conviene al luogo e al tema, sarà una splendida giornata.

Premesso doverosamente quanto sopra, quale giorno poteva risultare più propizio per stilare un primo bilancio dell’andamento del concorso?

Nei primi 45 giorni del concorso, sono pervenute all’indirizzo di posta elettronica lapennadigitale@tiscali.it numerosissime richieste del kit necessario ad approfondire le informazioni su Monteselva e sui personaggi della saga del Commissario Cardona ed è già  arrivato il primo racconto in concorso.

Interviste in radio e in rete, un gran brusio su principali social… e tanti, tanti contatti sul link  http://www.patriziopacioni.com/concorsi.html.

Insomma, «Le Ombre di Monteselva»  è partito davvero alla grande e ve ne riferiremo ancora molto presto. 

Categorie: Cronache di Monteselva.

Ombre di Monteselva / Pronto… concorso (1)

Ciao, internauti lettori-scrittori!

In questa nuova rubrica pubblicheremo notizie utili per i partecipanti al concorso più smart del 2017 e curiose per gli altri. Sperando che i primi aumentino e i secondi diminuiscano, naturalmente. E a tutti…

BENVENUTI A MONTESELVA E BUONA SCRITTURA !

    Valerio Vairo

_________________________________________________________________________

 

_________________________________________________________________________

 

Scrive Gramigna:

«Ho in mente una storia che riguarda un personaggio che, recentemente, ha incrociato le vicende di Cardona. Per la precisione la mia idea è quella di un prequel, che però si svolgerebbe in altra località. Ritenete che un racconto con una simile origine e una simile ambientazione potrebbe rientrare nel tema del Concorso

Risponde Patrizio:
«Grazie dello spunto che mi offri per un primo chiarimento, Gramigna. La linea guida è che si possano naturalmente utilizzare i personaggi già narrati nei miei romanzi e racconti, dal primo a l’ultimo. Unica condizione, assolutamente non negoziabile, è che nella narrazione non si stravolga né quanto già “accaduto”, né la natura dei personaggi prescelti. Esempi limite: Diana De Rossi non potrà apparire come una donna sommessa e priva di ambizioni professionali, l’agente Gargiulo non potrà condurre, al di fuori della professione, una vita dissoluta e border-line, il commissario Cardona… Beh, il commissario Cardona lo conoscete tutti com’è, no
Categorie: Cronache di Monteselva.

Il primo concorso… non si scorda mai!

Così ci siamo, finalmente.

Il nuovo portale, cambiando semplicemente il “suffisso” da it a com, si è rinnovato completamente e vestitoa  festa, grazie al prezioso lavoro della super-webmaster Orsola Vigorito.

www.patriziopacioni.com si presenta ora come un meraviglioso appartamento, con vista su un panorama praticamente sconfinato, completamente rimesso a nuovo e impreziosito da pregiati stucchi, raffinati marmi, quadri d’autore e quant’altro.

Di qui, con semplicissimi clic si potrà conoscere -praticamente in tempo reale- ogni fase della mia attività artistica, letteraria e teatrale, dell’impegno divulgativo e delle campagne promozionali, della mia partecipazione a eventi di ogni genere; si potrà accedere a questo blog, al canale youtube, alla sezione riservata agli ospiti e alle interviste, alla vivace e pungente messaggeria di twetter, al professionale profilo di linkedin… e a tutto ciò che di nuovo verrà.

Fra tutto questo, però, spunta ora un nuovo “pulsante” che proietterà i “gentili visitatori” all’inteno del più incredibile dei concorsi letterari.

Questo:

   

.

Sì, va bene, ma cos’avrà mai di tanto diverso e straordinario, «Le Ombre di Monteselva» ?

Per prima cosa  la caratteristica di mettere a vostra disposizione una location fantastica pensata e costruita per l’avventura: l’oscura città che ho creato, via dopo via, piazza dopo piazza, collocandola sui rilievi collinari e montuosi tra Piacenza e Parma.

Poi, cosa ancora più importante, la possibilità che viene concessa ai partecipanti, di in insrirsi in prima persona nella costruzione di una grande saga in cui si muovono il commissario Leonardo Cardona, la spregiudicata e sensuale giornalista Diana De Rossi, l’ Orco Vassili Abramov, l’agente Gaetano Gargiulo e tutti gli altri principali personaggi.

Infine, e questo sì che può risultare particolarmente intrigante, la creazione di NUOVI personaggi che potranno essere poi da me inseriti in uove storie tutte da raccontare e… tutte da leggere.

Per aiutare in questo, al momento dell’iscrizione il partecipante riceverà per posta elettronica un kit contenente tutte le informazioni necessarie a cominciare l’impresa narrativa, con la possibilità di discutere / approfondire qualsiasi dettaglio utile a meglio mantenere la propria opera nel solco narrativo già tracciato, rispettando la natura dei personaggi già “raccontati” e in continua evoluzione.

Alla fine ne nascerà un libro, che porterà lo stesso titolo del Concorso, per le edizioni della coraggiosa Casa Editrice Serena.

Basta, per avere ogni dettaglio e conoscere le precise modalità di adesione e partecipazione, è arrivato il momento che clicchiate qui sotto:

Insomma, immaginate e scrivete una (bella) storia, al resto ci penseremo noi.

                                                                               Patrizio Pacioni

Categorie: Da me a Voi.

Natale, il 2017 e… www.patriziopacioni.com

  Buon Natale, amici miei carissimi!

Felice e prospero Anno Nuovo per tutti Voi!

Qualcuno dirà che ogni Natale è sempre uguale (o quai) ai precedenti, che gli anni sfilano via uno dopo l’altro neanche fossero caramelle nelle mani di bambini golosi, e di tappi di spumante o di champagne che saltano vie dalle bottiglie piene di bollicine ce ne sono stati, ce ne sono e ce ne saranno fin troppi.

Sarà pur vero, ma -talvolta- accade qualcosa di speciale che quel particolare Natale, quel particolare Capodanno caratterizza in modo singolare quanto indelebile nella memoria.

  

Così, per me, questi giorni di festa e, questa staffetta tra il 2016 e il 2017, rappresentano qualcosa di davvero importante. Il vecchio sito, www.patriziopacioni.it, ha costituito un’autentica novità, agli primordi di questo secondo millennio: un autentico web-magazine che, oltre a servire da veicolo di promozione per la mia produzione letteraria e per l’attività di cronista e divulgatore, ha svolto un’importante funzione di “palestra” per giovani e nuovi autori che, cominciando a pubblicare racconti sulle sue “pagine” hanno poi spiccato un salto di qualità. Poi, quasi due anni fa, un attacco di hacker ha devastato tutto, distruggendo e mandando in cenere ben 14 anni di certosino lavoro e … di vita. Vederlo ora rinascere, più bello e completo di prima, direi quasi scintillante a seguito della meravigliosa webmaster Orsola Vigorito, beh… è qualcosa di indescrivibilmente bello e gratificante.

 

Ma non finisce qui: dopo questo magnifico giorno di “vernissage”, a brevissimo, partirà la macchina organizzativa di uno dei più singolari concorsi letterari che si sia mai visto in Italia e (forse) anche al di fuori del nostro Paese.

Su questo, però, avremo modo di tornare più approfonditamente tra qualche giorno. Intanto, per un assaggino, altro non dovete fare che cliccare qui sotto:

http://www.patriziopacioni.com/concorsi.html

Ancora auguri, di vero cuore, a tutti Voi da parte mia e dei miei collaboratori.

Categorie: Da me a Voi.